Il Saggiatore musicale

Rivista semestrale di Musicologia

fondata da
Lorenzo Bianconi, Renato Di Benedetto
F. Alberto Gallo, Roberto Leydi
e Antonio Serravezza

 

 

 

«Il Saggiatore musicale» prende a prestito il titolo dal discorso di Galileo sulle comete, ossia dalla più bell'opera polemica che abbia avuto l'Italia, a detta dell'Algarotti. La rivista ha l'ambizione di alimentare, in Italia e all'estero, la corrente della musicologia 'critica', della musicologia cioè che, qualunque oggetto vada saggiando e soppesando, s'interroga sui fini, dubita delle opinioni, discute le teorie, compara i metodi, verifica le esperienze, pondera i risultati, escogita i linguaggi atti a rappresentarli, e daccapo ritorna a raggionar del come e del perché d'ogni ricerca.

«Il Saggiatore musicale» si rivolge a lettori che non si contentino di conoscere e sapere, ma puntino a capire e a distinguere; che siano curiosi d'ogni fenomeno purché rilevante per pregi intrinseci, o per i rapporti che intrattiene con altri fenomeni, o per l'interesse della discussione suscitata. Lettori che possan dire di cuore: «Il gusto del mio studiare è l'intendere, non il trovare»; e che però non disdegnano i ritrovati, se accrescono la comprensione.

La rivista pubblica in lingua francese, inglese, italiana, spagnola e tedesca, con riassunti in italiano o in inglese. È nata nell'alveo del Dottorato di ricerca in Musicologia e Beni musicali dell'Università di Bologna; ed è collegata all'associazione «Il Saggiatore musicale», che dal 1995 promuove conferenze, giornate di studio, incontri dottorali, colloqui musicologici.